Immagini della fantastica esperienza al Teatro Crystal di Palermo.

PARENTESI di Anna Mauro

Personaggi e interpreti:

  • Maschera: Brunella Bertocci

  • Roberto: Fausto Testoni

  • Daniela: Natascia Picciotto

  • Giovanna: Nunzia Zenker

  • Carlo: Daniele Pintus

  • Simone: Giovanni Fratus

 

Regia di Fausto Testoni

 

Aiuto regia e scelte musicali: Brunella Bertocci

Assistenza tecnica: Paolo Conti e Daniele Maraia

Scenografia: Mario Rutari

 

Il quadrifoglio, una pianta che si rivela tale poiché imperfetta e malgrado ciò la si elegge a portafortuna.

Il quadrifoglio in questo caso è il nome del padiglione dove i protagonisti sono ospiti degenti. Una domenica mattina con gli ospiti di una clinica psichiatrica. Discorsi e pensieri che vacillano tra il folle e il nonsenso. La presenza di un infermiere farà da collante con il mondo della realtà. Realtà che si rivelerà  appartenere a un mondo dove la follia che vi regna è più malata di quella che si riscontra all’interno della struttura. I degenti malati, o presunti tali, si vedranno protetti da quello che sono le loro manie e turbe, e risulterà più sicuro essere ospiti di una clinica psichiatrica che in balia del mondo reale, dove vivono tutti i pazzi che non trovano posto in quelli che una volta venivano chiamati manicomi.

 

Questo lavoro è stato presentato per la prima volta - in una versione ridotta, della durata di 20 minuti - con il titolo "Padiglione Quadrifoglio" a Cossonay (VD) in occasione della Biennale svizzera del teatro amatoriale.

La soddisfazione più grande è stata di averlo replicato davanti alla sua autrice, al Teatro Crystal di Palermo.

 

 

 

© 2013 by Girondini. All rights reserved.